Omlmeteo.it
Sito meteo della Basilicata

Aprile 2024: Analisi e dati del mese

85

Quadro generale

Aprile 2024 è stato l’ aprile più caldo mai registrato a livello globale!

* Per più caldo si intende da quando si effettuano misurazioni ( dal 1880 ).

Temperatura Media Aprile 2024T. Media (1991-2020)Scarto dalla mediaMese più caldo
GLOBO+15 °C * NEW RECORD *+14,3 °C+0,7 °C+14,9 °C
(aprile 2016)
    Anomalie globali delle temperature dell’aria superficiale
    Fonte dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF.

In Europa invece è risultato il secondo più caldo ( quasi mezzo grado in meno rispetto al 2018 ).

Scarto dalla media (1991-2020)Diff. dal mese più caldo
EUROPA+1,5 °C-0,4 °C
(aprile 2018)
ITALIA+1,22 °C-1,08 °C
(aprile 2018)

Andamento delle anomalie di temperatura dell’aria nel Mondo ed in Europa

Anomalie della temperatura dell’aria superficiale media globale ed europea relative al periodo 1991-2020 per ogni aprile dal 1979 al 2024.
Fonte dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF.

Aprile 2024 è l’undicesimo mese di fila a stabilire il rispettivo record mensile. La precedente serie consecutiva di record si è verificata nel 2015/2016 ( ben 15 record mesili ).

Anomalie delle temperature della superficie marina

Percentili della temperatura della superficie del mare per aprile 2024 rispetto alla media di aprile per il periodo 1991-2020.
Fonte dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF.

Nonostante il fenomeno del El Niño nel Pacifico equatoriale orientale continui ad indebolirsi, le temperature dell’aria marina restano a livelli insolitamente alti.

Quadro sull’Europa

Pattern atmosferico principale sull’Europa

Anomalie di geopotenziali alla quota di 500hPa rispetto alla media 1981-2010.
Anomalie di temperatura riferite alla quota di 500hPa rispetto alla media 1981-2010.

Il mese è stato caratterizzato da configurazioni differenti e tavolta opposte.

La prima metà del mese è stata segnata da un possente espansione dell’anticiclone sul Mediterraneo e sull’Europa centro-orientale mentre i flussi perturbati atlantici hanno interessato le zone nord-occidentali e la Scandinavia.

Nella seconda decade hanno trovato spazio diverse saccature sull’Europa centrale e sul Mediterraneo centro-occidentale.

Temperature e precipitazioni in Europa

Anomalia della temperatura dell’aria superficiale rispetto alla media mensile per il periodo 1991-2020.
Fonte dati: ERA5. Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF.
Anomalia delle precipitazioni rispetto alla media mensile per il periodo 1991-2020. .
Fonte dati: ERA5 Credito: Copernicus Climate Change Service/ECMWF

Le temperature mensili sono state pari o superiori alla media del periodo 1991-2020 in gran parte dell’Europa.

Le anomalie maggiori si sono verificate nella Russia occidentale, nell’Ucraina orientale e nella Turchia, con valori superiori anche di 7°C.

Anche l’Europa sud-orientale e l’Italia meridionale hanno registrato temperature superiori alla media, così come la penisola iberica, dove alcune località hanno raggiunto temperature massime superiori a 30°C.

Al contrario, le temperature sono state inferiori alla media nella maggior parte della Scandinavia, in particolare in Svezia con temperature anche sotto i -30 °C ( Västerbotten ).

Gli sbalzi termici sulla Francia orientale, sulla Germania occidentale e sulla Svizzera hanno costretto all’accensione di candele e torce per combattere il rischio di gelate per frutteti e vigneti.

Nel mese di aprile 2024, le condizioni sono state prevalentemente più umide della media sulla maggior parte dell’Europa nordoccidentale, centrale e nordorientale, al contrario la maggior parte dell’Europa meridionale, compresa l’Italia peninsulare, i Balcani occidentali, la Turchia, l’Ucraina e la Russia meridionale, così come l’Islanda occidentale, hanno ricevuto precipitazioni al di sotto della media.

La tempesta Patricia ha interessato ad inizio mese la Svezia e le Repubbliche Baltiche con nevicate che hanno imbiancato Goteborg, Stoccolma, Helsinki, Tallin e Vilnius, mentre le tempeste Olivia, Kathleen e Pierrick hanno investito le regioni atlantiche dell’Europa nord-occidentale con forti venti e mareggiate.

A metà mese invece le tempeste Renata e Gori hanno interessato rispettivamente l’Inghilterra, La Manica, il nord della Francia e la regione del Benelux – la prima, l’Austria, il Triveneto e le regioni balcaniche – l’altra.

( per maggiori informazioni sulle tempeste puoi accedere all’apposita sezione cliccando al seguente link ).

Quadro sull’Italia

» In Italia il mese si è chiuso con un’anomalia di circa +1,2°C rispetto alla media 1991-2020, collocandosi al 9° posto tra i più caldi ( il record appartiene al 2018 con un’anomalia di +2,3°C ).

» Nelle regioni settentrionali è stato il 18° più caldo di sempre con un’anomalia pari a circa +0,8°C.

» Nelle regioni centrali è stato il 4° più caldo di sempre con un’anomalia di circa +1,5°C.

» Anche nelle regioni meridionali è stato il 4° più caldo di sempre con un’anomalia di poco superiore a+1,5°C.

Le anomalie termiche di aprile sull’Italia rispetto alla media mensile 1991-2020 – fonte dati C.N.R. – ISAC

Quadro sulla Basilicata

Sulla Basilicata le temperature mensili sono risultate al di sopra delle medie, in linea con le temperature nazionali, con un’ anomalia di +2°C dalle medie di riferimento su scala regionale.

Il mese è stato segnato da notevoli contrasti: i primi 15 giorni hanno visto una fase mite piuttosto intensa (con anomalie fino a +9°C oltre la norma sul Potentino e valori massimi di stampo estivo, fino a +30°C sul Materano), a seguire un periodo di 10 giorni con temperature al di sotto della media (anomalie fino a -6°C sotto la norma e nevicate in Appennino) e per concludere ancora una fase mite a chiudere il mese.

Dati termici mensili

N.B. E' stata ripresa in esame la stazione ubicata nella città di Potenza, dopo aver ricalcolato le medie a partire dal 2001, anno in cui l'intera strumentazione è stata trasferita nell'attuale sede.
  • Potenza: media mensile aprile (1991-2020) = 11,3°C
    • media mensile aprile 2024 = +13,3°C (anomalia di +2°C),
    • media mensile massime aprile 2024 = +19,1°C
    • media mensile delle minime aprile 2024 = +7,8°C
    • temperatura massima = +27,3°C il giorno 14
    • temperatura minima = +1,4°C il giorno 22
    • giorno più caldo = 14 aprile (temperatura media giornaliera = +18,9°C)
    • giorno più freddo = 19 aprile (temperatura media giornaliera = +5,6°C)
Andamento termico mensile rilevato dalla stazione del C.F.Basilicata
Temperature medie giornaliere rilevate dalla stazione del C.F.Basilicata e raffrontate con la media 1991-2020

  • Matera: media mensile aprile (1991-2020) = 13,5°C
    • media mensile aprile 2024 = +15,5°C (anomalia di +2°C)
    • media mensile massime aprile 2024 = +21,1°C
    • media mensile delle minime aprile 2024 = +11,3°C
    • temperatura massima =+29,4°C il giorno 14
    • temperatura minima = +5,8°C il giorno 21
    • giorno più caldo = 14 aprile (temperatura media giornaliera = +21,5°C)
    • giorno più freddo = 19 aprile (temperatura media giornaliera = +8,3°C)
Andamento termico mensile rilevato dalla stazione del C.F.Basilicata
Temperature medie giornaliere rilevate dalla stazione del C.F.Basilicata e raffrontate con la media 1991-2020

Dati pluviometrici mensili

POTENZA = 35,8 mm

MATERA = 9,8 mm

Il mese è stato piuttosto secco su gran parte del territorio, le poche perturbazioni si sono concentrate con la presenza di ondulazioni dal Nord Europa.

Le cumulate più elevate nei pressi della costa di Maratea e del Lagonegrese mentre alcune aree del Medio Bradano e della Murgia Materana non hanno raggiunto nemmeno i 10 mm mensili.

Gli episodi più rilevanti del mese di aprile:

  • 2/3 aprile: blando fronte freddo con scarsi fenomeni isolati;
  • 5/9 aprile: fase mite e stabile con temperature ben oltre la norma;
  • 12/16 aprile: periodo mite con valori fino a +30°C;
  • 16-21 aprile: periodo distinto da un calo delle temperature ed in parte perturbato; fenomeni a carattere nevoso sui rilievi, ventilazione sostenuta a tratti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.